#3/2015 – CHIARA SARACENO con Manuela Naldini & Sonia Bertolini

 Foto e immagini:

p. 1: Le copertine dei volumi di alcuni autori studiati da Saraceno per la sua tesi di laurea: Max Weber, Die Protestantische Ethik und der Geist des Kapitalismus; Jonathan Edwards, Altogether Lovely, William James, In the Maelstrom of American Modernism; John Dewey, Human Nature and Conduct; la copertina del libro di Sofia Vanni Rovighi, Elementi di filosofia, vol. 2. Metafisica; un’immagine di Bianca Beccalli negli anni ‘70; la copertina del volume Lettera a una professoressa di Don Milani; una foto del “battesimo del fuoco” di Saraceno, davanti alla Cattolica nel giugno 1969, qualche minuto prima che si scatenasse il conflitto fisico tra movimento studentesco e polizia.

p. 2: La copertina del volume di G.E. Rusconi e Saraceno Ideologia religiosa e conflitto sociale (De Donato 1970); Saraceno tra Guido Baglioni e Guido Romagnoli a Toronto, in occasione del Congresso ISA (seconda metà degli anni ’70); la copertina dei volumi di F. Alberoni (Classi e generazioni, Il Mulino, 1970) e di Saraceno (Childhood: Changing Contexts, Emerald, 2008, curato con A. Leira; Dall’educazione antiautoritaria all’educazione socialista. Esperienza e teoria delle “comuni infantili”, De Donato, 1972; Eredità, Rosenberg & Sellier, 2013).

p. 3: Le copertine dei volumi di alcuni autori che particolarmente hanno segnato le riflessioni di Saraceno sulla famiglia: W.J. Goode (World Revolution and Family Patterns); Peter Laslett (Household and Family in Past Times); le copertine dei volumi di A. Manoukian (Presenza armena in Italia) e Saraceno (Dalla parte della donna, De Donato, 1977; Anatomia della famiglia; De Donato, 1976) e del volume scritto da Saraceno con M. Barbagli Separasi in Italia (Il Mulino, 1998).

p. 4: La copertina del manuale di Saraceno e M. Naldini di Sociologia della famiglia (Il Mulino, 2007); del volume di Saraceno Coppie e famiglie (Feltrinelli, 2012); Saraceno al tavolo dei relatori con le delegate di altre nazioni ad un convegno organizzato a Tokio dal National Women’s Institute Giapponese alla fine degli anni ’70; le copertine di alcuni volumi di Saraceno, Genere. La costruzione sociale del femminile e del maschile (curato con S. Piccone Stella, Il Mulino, 1996); Il welfare (Il Mulino, 2013); Le politiche contro la povertà in Italia (scritto con N. Negri, Il Mulino, 1996); I nuovi poveri (scritto con P. Dovis, 2011).

p. 5: Le copertine di alcuni volumi curati o scritti da Saraceno: Il lavoro mal diviso (a cura di, De Donato, 1980); Conciliare famiglia e lavoro. Vecchi e nuovi patti tra sessi e generazioni (con M. Naldini, Il Mulino, 2011 ); Il lavoro non basta. La povertà in Europa negli anni della crisi (Feltrinelli, 2015); Le dinamiche assistenziali in Europa (a cura di, Il Mulino, 2002); con Angelo Pichierri, ad una cena del Dipartimento di Sociologia dell’Università di Torino (cfr. intervista ELOweb a Pichierri, per la foto con quattro noti sociologi che hanno ricoperto la carica di Direttore del Dipartimento: Bagnasco, Pichierri, Saraceno; Barbano).

p. 6: Saraceno ad un convegno organizzato negli anni ’’90 presso la Cornell University (alla sua destra, Peter Katzestein); le copertine dei volumi di G. Elder Children of the Great Depression e Saraceno Età e corso della vita (Il Mulino, 2001).

p. 7: Saraceno in una foto ricordo con alcune colleghe ad un convegno di studiose femministe su “Genere e nazione” tenutosi in Germania nei primi anni ‘90 (alla sua destra Verna Stolke e Nira Yuval Davis); nel 1972, la nascita delle gemelle di Saraceno, che segna un punto di svolta radicale nella sua vita; la festa organizzata da amici e allievi per il pensionamento di Saraceno (con N. Negri e M. Naldini); la festa di saluto a conclusione dei cinque anni da professore di ricerca al WZB (alla destra di Saraceno due suoi giovani collaboratori, Wolfgang Keck e Agnes Blome).

Metti mi piace e condividi:
Posted in Interviste, precedenti.