SECONDA SCUOLA SISEC 2018

Hotel Hellenia Yachting, Giardini Naxos (ME), 1-6 Ottobre 2018

Istituzioni e regolazione dell’economia: analisi comparata e studi di caso nella sociologia economica

ISCRZIONI PROROGATE FINO AL 31 AGOSTO

Guarda e scarica il PROGRAMMA FINALE SCUOLA SISEC 2018

Dopo il primo esperimento del 2017, SISEC prosegue il suo investimento strategico nella formazione delle nuove generazioni di sociologi economici lanciando, in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università degli Studi di Catania, la call per la Scuola SISEC 2018. Una seconda edizione che si pone per molti aspetti in continuità con la precedente, mantenendone l’alto profilo scientifico dei relatori, la pluralità dei momenti formativi, il coinvolgimento attivo degli allievi, il timesheet, le caratteristiche della location. Ancora una volta, infatti, dopo la bella esperienza di Ischia, SISEC ha scelto una località del Mezzogiorno, migrando a Giardini Naxos (ME), la prima colonia greca in Sicilia, a meno di un’ora di pullman dalla città universitaria di Catania e dal suo aeroporto. Allievi e docenti saranno ospiti dell’Hellenia Yachting, un Hotel 4* affacciato direttamente sul mare Ionio.

La scelta del filo conduttore della Scuola SISEC 2018, “Istituzioni e regolazione dell’economia: analisi comparata e studi di caso nella sociologia economica”, richiama volutamente alcune delle fondamenta su cui poggia tradizionalmente la disciplina. In primo luogo, il riferimento all’economia come processo istituzionalizzato, radicato in un contesto sociale nel quale si compie e acquisisce significato storico, politico, culturale. In secondo luogo, la focalizzazione sul concetto di regolazione dell’economia che, come suggerisce una delle definizioni maggiormente consolidate nella sociologia economica italiana, rappresenta la specifica modalità attraverso la quale, in un determinato ambito di interazione tra attori sociali e attività di produzione, distribuzione e scambio di beni e servizi, vengono coordinate tali attività e tali rapporti, allocate le risorse e strutturati i conflitti. Un concetto, quello di regolazione, che durante le sei giornate della Scuola sarà declinato al plurale, prendendo in considerazione diversi ambiti rilevanti di attività economica e di rapporti sociali: l’innovazione e lo sviluppo, il mercato del lavoro, le forme di economia collaborativa, la povertà e il welfare, i confini tra economia legale e illegale, il capitalismo contemporaneo. Si tratta di alcuni dei temi teorici ed empirici più rilevanti su cui la comunità dei sociologi economici italiani è attualmente impegnata, che bene si integrano tra loro e che siamo certi possano offrire numerosi e significativi spunti di riflessioni e suggerimenti per giovani studiosi che si trovano in una fase di avvio del proprio percorso di ricerca.

All’interno di questo filo conduttore, inoltre, la Scuola punta quest’anno in modo deciso su una prospettiva di analisi che privilegia la comparazione (tanto spaziale, quanto temporale) e gli studi di caso (come unità di analisi, da un lato, e come tecnica di ricerca, dall’altro). Ancora una volta un chiaro richiamo ad una lunga tradizione che caratterizza la disciplina sin dalle origini e che nel corso del tempo si è arricchita di contributi, ambiti tematici, metodi e tecniche qualitativi e quantitativi che troveranno spazio all’interno della Scuola SISEC 2018. Il contributo innovativo di questa seconda edizione sarà assicurato, quindi, dalla declinazione contemporanea in termini di contributi teorici ed empirici di temi classici della sociologia economica, dal riferimento ai più avanzati metodi e tecniche della ricerca sociale, da un approccio didattico basato sulla condivisione e la partecipazione attiva, come già sperimentato con successo durante la prima edizione.

Rispetto allo scorso anno, tuttavia, ci sono alcune novità che rappresentano un naturale upgrading della Scuola dopo l’esperimento iniziale di Ischia. Innanzitutto, la Scuola ha assunto una struttura ben definita che nel corso delle sei giornate si articolerà in cinque diversi momenti:

  1. Prospettive teoriche, l’apertura quotidiana dedicata all’approfondimento di un tema di rilevante interesse per la sociologia economica all’interno del più generale filo conduttore della Scuola;
  2. Percorsi di ricerca, uno spazio dedicato alla presentazione dettagliata di una ricerca condotta sullo stesso tema oggetto del framework teorico di giornata;
  3. Laboratori, dedicati da un lato ad approfondimenti metodologici sui temi della Scuola (Questioni di metodo), dall’altro ad attività trasversali di grande utilità per chi si trova all’inizio del proprio percorso di ricerca (SISEC orienta);
  4. SISEC ascolta, uno spazio in cui gli allievi saranno protagonisti, prenderanno la parola e presenteranno le loro ricerche in corso o concluse (es. la tesi di magistrale, il progetto di tesi di dottorato, ecc.), con i docenti della Scuola che faranno da discussant;
  5. Free space, tempo libero durante il quale gli allievi potranno rilassarsi in spiaggia, fare un bagno in piscina, essere guidati con escursioni e visite mirate alla scoperta della storia e delle bellezze paesaggistiche del luogo.

In secondo luogo, SISEC ha definito in modo più chiaro e selettivo i destinatari della Scuola: si tratta di giovani studiosi all’inizio del proprio percorso di ricerca. La Scuola potrà così accogliere fino a 20 tra dottorandi e laureati magistrali (laureandi nel caso abbiano già iniziato la tesi di secondo livello). È possibile, inoltre, ospitare come uditori fino a 5 ulteriori partecipanti che non rientrano nelle predette categorie.

Le domande di partecipazione devono essere spedite all’indirizzo e-mail mavola@unict.it entro il 31/08/2018 e devono comprendere: a) un CV breve (fino a 500 parole); b) un abstract della propria ricerca che verrà presentata durante i giorni della Scuola (fino a 500 parole); c) copia del bonifico di avvenuto pagamento della quota di iscrizione. Agli uditori – per i quali non è prevista la presentazione di una propria ricerca –  è richiesto: a) un CV breve (fino a 500 parole); b) una sintetica lettera di motivazione (fino a 250 parole); c) copia del bonifico di avvenuto pagamento della quota di iscrizione. Agli studenti è richiesto un contributo spese totale di 300€ euro (400€ per gli uditori), che comprende le spese per la Scuola e la sistemazione in hotel con trattamento di pensione completa in camera doppia. L’importo è di 400€ per chi volesse optare per la sistemazione in camera singola (500€ per gli uditori), previa disponibilità da verificare con la struttura ospitante.

I bonifici vanno effettuati sul seguente c/c

Intestatario: Sisec – Società Italiana di Sociologia Economica

Iban: IT 82 O 05018 02800 000012439519

Banca Etica, filiale di Firenze

Il Coordinatore della Scuola comunicherà agli interessati l’esito della selezione entro il 07/09/2018. Ai partecipanti verrà richiesto di inviare entro il 15/09/2018 un abstract lungo della propria ricerca che verrà presentata durante i giorni della Scuola (fino a 1500 parole).

 

Il coordinatore della Scuola

Maurizio Avola (Università di Catania)

I docenti della Scuola

Davide Arcidiacono (Università Cattolica di Milano), Laura Azzolina (Università di Palermo), Luigi Burroni (Università di Firenze), Sandro Busso (Università di Torino), Davide Donatiello (Università di Torino), Ivana Fellini (Università di Milano Bicocca), Giovanna Fullin (Università di Milano Bicocca), Alberto Gherardini (Università di Firenze), Lara Maestripieri (Universitat Autònoma de Barcelona), Vittorio Martone (Università di Torino), Enrica Morlicchio (Università di Napoli Federico II), Ivana Pais (Università Cattolica di Milano), Jonathan Pratschke (Università di Salerno), Francesco Ramella (Università di Torino), Marino Regini (Università di Milano Statale), Rocco Sciarrone (Università di Torino).

Per info rivolgersi a:

mavola@unict.it (Coordinatore della Scuola)

redazione.sisec@gmail.com (Redazione Sito Sisec)

segreteria.sisec@gmail.com (Segreteria Direttivo Sisec)

 

Scarica la Call Scuola SISEC 2018

 

COME RAGGIUNGERE LA SCUOLA:

La sede della scuola è facilmente raggiungibile dall’aeroporto di Catania, in quanto dal terminal dei bus a questo adiacente, ogni ora parte un pullman per Taormina e Giardini Naxos (via autostrada). Il servizio è erogato da Interbus Autolinee.

L’Hotel Hellenia Yachting si trova a soli 3 minuti a piedi dalla fermata Recanati/Giardini Naxos.

In alternativa, si può usufruire di un servizio taxi, o noleggiare un’auto direttamente in aeroporto.

Metti mi piace e condividi:
Posted in Scuola SISEC.