Lettera aperta dei ricercatori di SENSO alla Ministra Bernini

Le voci insistenti sulla riforma del post-doc indicano alcune tendenze che, se confermate, destano preoccupazione nella comunità dei Sociologi Economici Non Strutturati Organizzati-SENSO della SISEC.

Pubblichiamo a questo link la lettera aperta alla Ministra dell’Università e della Ricerca Anna Maria Bernini frutto del lavoro dei ricercatori non strutturati che si riconoscono in SENSO.

Chiediamo ad altri gruppi di giovani ricercatrici e ricercatori di aderire e condividere la lettera aperta compilando il link:
https://forms.gle/th11sg2TJEwQrUb38
Questo per noi è fondamentale per costruire un percorso più ampio.

Pedersini e Pulignano eletti Presidente e componente dell’Executive Council della SASE

Congratulazioni a due membri della comunità SISEC per i risultati delle recenti elezioni della SASE-Society for the Advancement of Socio-Economics.

Roberto Pedersini, professore ordinario di sociologia dei processi economici e del lavoro e Direttore del Dipartimento di Scienze Sociali e Politiche dell’Università Statale di Milano, oltre che membro del direttivo SISEC, è stato eletto come President-Elect della SASE.

Valeria Pulignano, professoressa di sociologia del lavoro e relazioni industriali a KU Leuven e componente molto attiva della comunità SISEC, è stata eletta nell’Executive Council dell’Associazione. 

A loro vanno i migliori auguri di buon lavoro da parte di tutta la nostra comunità.

VII Scuola SISEC 2024

POLITICHE, SVILUPPO, INCLUSIONE
Attori, Istituzioni, Territori
30 settembre – 4 ottobre 2024
BV KALAFIORITA RESORT
Marina di Zambrone (VV)

Torna la scuola SISEC
Quest’anno continueremo il percorso iniziato l’anno scorso, quando abbiamo discusso i temi della sostenibilità delle grandi transizioni che i nostri sistemi socio-economici stanno affrontando e ci occuperemo, più specificamente, delle politiche per la crescita economica, lo sviluppo e una prosperità inclusiva.

A chi è rivolta
La Scuola è rivolta a dottorande e dottorandi, assegniste e assegnisti che lavorano nelle scienze sociali, economiche e politiche.

Attività
1) Lezioni seminariali: momenti di formazione, dibattito e confronto su temi attuali ed esperienze concrete, insieme a studiose e studiosi di grande esperienza.
2) Laboratori: strategie di pubblicazione, valorizzazione delle competenze, progettazione in ambito e europeo e non, community building.
3) Colloqui individuali: per presentare e discutere i proprio progetti di ricerca con i docenti e le docenti della Faculty.

Costo dell’iscrizione
L’organizzazione è ampiamente cofinanziata dalla SISEC.
Il costo per persona è di € 350 per la camera doppia (€ 500 per chi preferisce una sistemazione in doppia uso singola).

Componenti della Faculty
Alberta Andreotti (Università di Milano-Bicocca);
Davide Arcidiacono (Università di Catania);
Maurizio Avola (Università di Catania);
Annalisa Dordoni (Università di Milano-Bicocca);
Vincenzo Fortunato (Università della Calabria);
Giovanna Fullin (Università di Milano-Bicocca);
Carmela Guarascio (Università di Macerata);
Anton Hemerijck (European University Institute);
Rosanna Nisticò (Università della Calabria);
Ivana Pais (Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano);
Nazareno Panichella (Università di Milano);
Emmanuele Pavolini (Università di Milano);
Roberto Pedersini (Università di Milano);
e Luigi Burroni, Presidente SISEC (Università di Firenze).

Proroga Assegni di ricerca

L’articolo 15 del DL 71/2024 ha disposto la proroga per bandire assegni di ricerca dal 31 luglio al 31 dicembre 2024.

Di seguito il testo dell’articolo:

Art. 15
Disposizioni urgenti per lo svolgimento

delle attivita’ di ricerca

1. Nelle more della revisione delle disposizioni in materia di
pre-ruolo universitario e della ricerca, all’articolo 14, comma

6-quaterdecies, primo periodo, del decreto-legge 30 aprile 2022, n.

36, convertito, con modificazioni, dalla legge 29 giugno 2022, n. 79,

relativo ad assegni di ricerca, le parole: «31 luglio 2024» sono

sostituite dalle seguenti: «31 dicembre 2024»
.

La governance sperimentalista con Charles Sabel

Il Laboratorio di analisi sociologica “Nicola Negri” ospita il seminario La governance sperimentalista. Modelli e applicazioni che vede la partecipazione di Charles Sabel (Columbia Law School).

Il seminario spiega e descrive in modo operativo la «governance sperimentalista».

Introduce e modera Filippo Barbera (Università di Torino). Discutono Francesco Ramella, Stefania Ravazzi ed Elena Vallino (Università di Torino).

Il seminario si terrà Venerdì 17 Maggio 2024 alle ore 11 presso l’Aula 3D440 del Dipartimento CPS (Campus Einaudi) dell’Università di Torino.

Qui la locandina scaricabile.

Chi ha paura del Welfare State?

In occasione della presentazione di Who’s Afraid of the Welfare State Now?, a cura di Anton Hemerijck e Manos Matsaganis (Oxford University Press, 2024), Anton Hemerijck (Professore di Political Science and Sociology, European University Institute, Firenze) e Manos Matsaganis (Professore di Public Finance, Politecnico di Milano), dialogano con Cristina Tajani (Commissione Finanze e Tesoro Senato della Repubblica) e Alberta Andreotti (Università degli Studi di Milano-Bicocca). QUI il programma.

Coordina
Luigi Burroni Presidente SISEC – Società Italiana di Sociologia Economica

L’evento è organizzato da SISEC e progetto CITILab – Fondazione Cariplo e si svolgerà presso la Fondazione G. Feltrinelli, viale Pasubio 5, 20 maggio, ore 19:00.

Iscriversi all’evento QUI.

 

In memoria di Michele La Rosa, di V. Borghi, F. Chicchi, B. Giullari, G. Gosetti e R. Rizza

Michele La Rosa è stata una figura davvero molto importante per tutti noi. Ci mancherà – ci manca già – tantissimo.

Con lui – giovanissimi – ci siamo avvicinati al mondo della ricerca, chi già a partire dalla tesi di laurea, chi durante il dottorato. Ci ha affiancato nel nostro percorso, in assoluta libertà, senza pregiudizi o censure.

Serbiamo di lui il ricordo di un uomo generosissimo, accogliente, con uno sguardo attento di apertura al mondo e alle novità. Ogni sabato mattina andava in giro per librerie e comprava libri e riviste e poi ce li regalava, a ognuno il suo, con un pensiero rivolto ai nostri interessi e alle nostre aspettative. Aveva un rarissimo senso della comunità, del gruppo. Che da gruppo di lavoro diventava gruppo di persone con cui passare lunghe giornate assieme, vivaci serate in allegria a casa di qualcuno. Un gruppo aperto a chi passava e voleva fermarsi. Dal primo all’ultimo giorno ci ha dato del ‘lei’, non per distacco o indifferenza, ma il suo modo per dimostrare che il rispetto reciproco è alla base di ogni relazione, anche di quelle più intense.

Ci spronava a fare ricerca, a scrivere, ad andare ai convegni, a tessere rapporti, dando per primo l’esempio di uomo infaticabile, di rarissima capacità organizzativa, innamorato del proprio lavoro. Una passione sempre intrecciata con l’impegno sociale e civile, costante e generoso. Con una rete di relazioni vastissima, non solo in ambito accademico, ma all’Iress a discutere di welfare e servizi sociali, al Centro Minguzzi a discutere di sanità, al sindacato a discutere di lavoro e diritti.

Ha creato molto e dove è passato le cose non sono rimaste quelle di prima. Indelebili i ricordi di alcune riunioni complicate che si incartavano, dalle quali non si riusciva a uscire con una soluzione. E tac, alla fine lui trovava, con apparente facilità, la strada. E aveva già fatto sintesi e verbale!

Michele La Rosa è stato un esempio per tutti noi, un uomo autorevole ma delicato, un professore molto capace che gli studenti amavano e rispettavano, che abbiamo molto stimato e amato e che continueremo per sempre ad amare e stimare.

 

Vando Borghi
Federico Chicchi
Barbara Giullari
Giorgio Gosetti
Roberto Rizza

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Regolamento Premio SISEC-Giovani per il miglior articolo pubblicato nel 2023

La SISEC annuncia il bando “Premio SISEC-Giovani” per il miglior articolo scritto da giovani ricercatrici e ricercatori in scienze sociali che abbiano conseguito il dottorato da non più di 7 anni, iscritti o non iscritti SISEC.

Potranno essere sottoposti articoli pubblicati o ufficialmente accettati per la pubblicazione su rivista ISI-WOS o Scopus nell’anno 2023. Saranno ammessi articoli individuali o a più autori (i coautori potendo superare il limite di tempo dal conseguimento del titolo) a condizione che l’autore/trice principale sia chiaramente identificabile nel pezzo e comunque sia colui/colei che partecipa al bando.

L’articolo dovrà essere inviato dall’autore/trice principale all’indirizzo: segreteria.sisec@gmail.com entro e non oltre il 29 dicembre 2023. I partecipanti dovranno inoltre compilare il form di iscrizione.

La Commissione di Selezione è così composta:

  1. Prof. Luigi Burroni, Università di Firenze, presidente SISEC;
  2. Prof.ssa Alberta Andreotti, Università di Milano – Bicocca, vice-presidente SISEC;
  3. Prof.ssa Laura Azzolina, Università di Palermo;
  4. Prof. Maurizio Avola, Università di Catania;
  5. Prof. Gabriele Ballarino, Università degli Studi di Milano;
  6. Prof. Filippo Barbera, Università di Torino;
  7. Prof.ssa Manuela Moschella, Scuola Normale Superiore;
  8. Prof. Emmanuele Pavolini, Università degli Studi di Milano;
  9. Prof.ssa Valeria Pulignano, KU Leuven.

La Commissione utilizzerà i seguenti criteri per comporre una short list di articoli proposti e individuare la vincitrice o il vincitore:[1]

  • Focus su problemi di ricerca sostantivamente rilevanti e di ampio interesse per le scienze sociali;
  • Utilizzo e discussione delle teorie e ricerche sociali;
  • Solido apparato metodologico e complessiva qualità dell’analisi proposta.

La Commissione provvederà a comunicare la lista degli articoli selezionati e l’articolo vincitore al direttivo SISEC entro la data della Conferenza Annuale SISEC 2024 dove avverrà la proclamazione del vincitore/trice.

Al vincitore/trice sarà assegnato un premio di 1.500 Euro. I proponenti degli articoli che saranno selezionati per la shortlist riceveranno l’iscrizione gratuita per un anno alla SISEC.

Qui è possibile scaricare il bando.


[1] Nel caso in cui fra commissari e candidati/e ci siano o ci siano stati rapporti di supervisione di tesi di dottorato o esistano attualmente rapporti di colleganza dipartimentale, il commissario si asterrà dall’esprimere la sua valutazione. In ogni altro caso di possibile conflitto di interessi, sarà la commissione stessa a giudicare e ad indicare la soluzione da applicarsi al caso specifico.

VI Scuola SISEC

PROGRAMMA VI SCUOLA SISEC

SCARICA IL BANDO

I VIDEO DI PRESENTAZIONE DELLA VI SCUOLA SISEC

TORNA LA SCUOLA SISEC

La Scuola Sisec 2023 affronterà i temi della sostenibilità e delle transizioni che coinvolgono il lavoro, le organizzazioni e le istituzioni. La sostenibilità è un fenomeno multidimensionale che incrocia diversi ambiti di ricerca propri della sociologia economica: dalla riarticolazione delle filiere e delle catene del valore, all’introduzione di nuove tecnologie e dell’intelligenza artificiale in ambito produttivo, alla trasformazione del mercato del lavoro, con la creazione e formazione di nuovi profili professionali, fino ai processi di regolazione delle transizioni, attraverso le politiche e la loro governance tipicamente multi-livello. Si tratta di temi di rilevanza globale e locale, affrontati anche nell’ambito del Fondo Next Generation EU e del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

ATTIVITÀ

Lezioni seminariali

La scuola Sisec è caratterizzata da lezioni seminariali, che si configurano come momenti di formazione, dibattito e confronto su temi attuali ed esperienze concrete, insieme a studiose e studiosi di grande esperienza. Come di consueto la Faculty della scuola sarà composta da membri del Direttivo e da altri studiosi di rilevanza nazionale e internazionale.

Laboratori

Verranno proposti laboratori su strategie di pubblicazione, valorizzazione delle competenze dentro e fuori l’accademia, progettazione in ambito europeo e non, momenti di facilitazione delle competenze trasversali e di community building.

Colloqui individuali

Durante la permanenza, i/le partecipanti potranno presentare e discutere i loro progetti di ricerca e ricevere feedback sul percorso di studio e di carriera in colloqui individuali appositamente organizzati con i/le docenti membri della Faculty.

A CHI È RIVOLTA

La Scuola è rivolta a dottorande, dottorandi, assegniste e assegnisti che lavorano nelle scienze sociali, economiche e politiche.

COSTO E ISCRIZIONE

L’organizzazione è ampiamente cofinanziata dalla Sisec. Il costo per persona è di € 400 per la camera doppia (€ 550 per chi preferisce una sistemazione in doppia uso singola). La quota copre i costi di iscrizione e partecipazione alla Scuola, tutti i costi di vitto e alloggio, oltre ai servizi offerti dalla struttura ricettiva.

Per iscriversi occorre compilare il form online che trovate a questo link:

https://forms.gle/q71Pm7kDKtYXkCKC9

Le iscrizioni chiuderanno il 15 luglio 2023.

Si consiglia di iscriversi il prima possibile perché la partecipazione è a esaurimento posti.

L’eventuale cancellazione prima del 15 luglio 2023 prevede un rimborso totale della quota di iscrizione. Successivamente, saranno applicate le seguenti penali: 20% per cancellazioni entro il 20 agosto 2023; 50% per cancellazioni entro il 15 settembre 2023 e 100% per cancellazioni successive al 15 settembre 2023.

DOVE E QUANDO

La Scuola si svolgerà presso il resort VOI Marsa Siclà Essentia**** (Codice CIR 19088011A201266), a Sampieri (Ragusa), a pochi chilometri da Noto, Modica e Scicli, https://www.voihotels.com/essentia/destinazioni/voi-marsa-sicla-essen

L’inizio della scuola è previsto per lunedì 25 settembre alle 14:00 e la conclusione dei lavori per venerdì 29 settembre alle 15:00.

Per raggiungere il luogo della scuola, sarà disponibile un servizio navetta dall’aeroporto che partirà la mattina alle 11:00 circa (da definire), con pranzo in arrivo. Un servizio navetta sarà previsto anche alla fine della scuola, con partenza alle 15:30 circa (da definire). Il costo del servizio navetta A/R è di € 50, ed è escluso dalla quota di partecipazione.

Programma Convegno Giovani SISEC – 2023

È online il programma del I Convegno Giovani SISEC “Il lavoro nel capitalismo contemporaneo: categorie, problemi, prospettive” si terrà a Catania il 19-20 maggio 2023 presso il Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università di Catania, Palazzo Pedagaggi, via Vittorio Emanuele II 49.

Venerdì 19 maggio 2023

09:30-11:00 4 Sessioni parallele

11:00-11:30 Saluti di apertura – Aula XXI marzo
Prof. Pinella Di Gregorio (Direttrice del DSPS-UNICT )
Membri del Comitato Organizzativo I Convegno Giovani SISEC

11:30-12:00 Coffee break

12:00-13:30 4 Sessioni parallele

15:30-17:00 4 Sessioni parallele

17:00-18:30 Sessione plenaria: Condannate all’eccellenza? Doppio standard e disuguaglianze di genere nella scienza e nella ricerca
Chair: Prof.ssa Rita Palidda (Università di Catania)
Keynote speaker: Camilla Gaiaschi (Università del Salento)
Discussant: Rossella Bozzon (Università di Catania)

Sabato 20 maggio 2023

09:00-10:30 5 Sessioni parallele

10:30-12:30 Q&A Azioni Marie Skłodowska-Curie e ERC Starting Grant: progettazione e valutazione – Aula XXI marzo
Prof. Davide Arcidiacono (Università di Catania)
Camilla Gaiaschi (Università del Salento)
Giorgio Pirina (Università di Venezia)

12:30 Saluti di chiusura – Aula magna
Prof. Luigi Burroni (Università di Firenze, Presidente SISEC)

Qui il programma dettagliato del Convegno Giovani SISEC

Qui la pagina del Convegno.