Special Issue di Sociologia del lavoro, curato da Federico Chicchi, Marco Marrone e Antonio A. Casilli “Digital labor and crisis of the wage labor system”

Si segnala la pubblicazione del fascicolo 163(2)/2022 di Sociologia del lavoroDigital labor and crisis of the wage labor system,
a cura di Federico Chicchi, Marco Marrone e Antonio A. Casilli.
Sociologia del lavoro è la principale rivista italiana di sociologia che affronta specificamente i problemi del lavoro, con una attenzione particolare al dialogo con le altre discipline e ai cambiamenti sociali in corso
La presente Special Issue è dedicata al lavoro digitale e alla crisi del sistema del lavoro salariato, analizzano le recenti tendenze nello studio del capitalismo di piattaforma all’indomani della pandemia di Covid-19. Gli autori analizzano la piattaforma digitale sia come modello di business sia come infrastruttura cruciale attorno alla quale la società si riorganizza. Le paittaforme traggono valore non solo dalle tradizionali attività lavorative, ma anche dalla cooperazione sociale.
Il saggio Open Access è disponibile qui: https://journals.francoangeli.it/index.php/sloa/issue/view/1070

Laura Sartori e Luca Barra “Il nostro digitale quotidiano” (Il Mulino)

Si segnala l’uscita del uovo numero della rivista IL MULINO, fascicolo 3/22 dedicato al digitale, curato da Laura Sartori E Luca Barra dal titolo “Il nostro digitale quotidiano”.

Il numero indaga il rapporto tra vita quotidiana e il digitale, il rapporto individuale e collettivo con le macchine e le piattaforme in tutte le sfere della società contemporanea. Gli autori del numero mettono in evidenza i vantaggi, i rischi e le molte incognite legate alla presenza quasi totalizzante del digitale nella vità quotidiana.  Gli articoli raccolti nel numero osservano il fenomeno da diverse prospettive, osservando il ruolo del libertà individuale, i vari aspetti dell’informazione, l’organizzazione digitale, l’impatto sull’ambiente, sul mercato del lavoro, sulla formazione, nella vita privata fino al ruolo dell’intelligenza artificiale.

Per maggiori informazioni si veda: https://www.rivistailmulino.it/

Luca Storti, Giulia Urso, Neil Reid “Economies, Institutions and Territories Dissecting Nexuses in a Changing World”

Si rende nota la pubblicazione del volume “Economies, Institutions and Territories Dissecting Nexuses in a Changing World” curato da Luca Storti, Giulia Urso, Neil Reid edizioni  Routledge.

Il volume presenta approfondimenti multidisciplinari e globali, esplorando il nesso tra economie, istituzioni e territori e come i fenomeni globali hanno conseguenze locali.

Inoltre, il contributo indaga come processi economici originali e innovativi si integrano nelle società a livello locale; come i confini tra lo stato e il mercato siano messi a dura prova da cambiamenti inaspettati,  esplorando se nuovi tipi di élite e forme di disuguaglianze sociali stanno emergendo come risultato di cambiamenti istituzionali ed economici e se le aree periferiche stanno vivendo forme insidiose di blocco economico e istituzionale. Presentando casi empirici e utili strumenti analitici e concettuali, il libro rende più comprensibili i fenomeni economici e territoriali attuali. Il testo rappresenta una rilevante lettura per studenti e studiosi nei campi della geografia, sociologia, scienze politiche, antropologia, economia, scienze regionali e relazioni internazionali.

Per maggiori informazioni si veda:https://www.routledge.com/Economies-Institutions-and-Territories-Dissecting-Nexuses-in-a-Changing/Storti-Urso-Reid/p/book/9781032042343

Special Issue di Studi Organizzativi curata da Andrea Signoretti, Mimmo Carrieri, Manuela Galetto ed Edoardo Della Torre (Franco Angeli)

Si segnala l’uscita di una special issue su  “STUDI ORGANIZZATIVI”  curata da Andrea Signoretti, Mimmo Carrieri, Manuela Galetto ed Edoardo Della Torre di fascicolo 2/2021 (Franco Angeli) .

Per maggiori informazioni si veda https://www.francoangeli.it/riviste/Sommario.

Per leggere gli articoli in open access si veda https://www.francoangeli.it/riviste/rivista-fascicolo

Filippo Barbera, Domenico Cersosimo e Antonio De Rossi “Contro i borghi. Il belpaese che dimentica i paesi” (Hoepli)

Si segnala l’uscita del volume “Contro i borghi. Il bel paese che dimentica i paesi” a cura di Filippo Barbera, Domenico Cersosimo e Antonio De Rossi, per l’editore Hoepli.it

Un paese di poeti, santi e navigatori. Ma anche di «borghi». Da qualche anno, la riscoperta del policentrismo territoriale italiano viene veicolata nello spazio pubblico e mediatico dal concetto di «borgo» e dai suoi correlati semantici. Le migliaia di comuni italiani, la varietà e complessità territoriale di un paese costituito da poche grandi città, pochissime «metropoli», molte città medie, una miriade di piccoli comuni, frazioni, reti di città, campagne, coste, colline e montagne, vengono così ridotte all’immagine del «borgo». Facile rappresentazione ammalata di «metrofilia», che trae piacere dall’eccitazione per un oggetto percepito come atipico, privo di una propria volizione, da soggiogare e umiliare in un riconoscimento del tutto asimmetrico, dove il borghese illuminato e riflessivo «adotta» il borgo bello ma bisognoso. Un rapporto, questo, che misconosce l’autonomia dei territori, la loro libertà di «dire no», il loro carattere morale e paritario nella produzione di strategia di sviluppo condivisa. Fino a negarne l’identità specifica.

Per maggiori informazioni si vedahttps://www.hoepli.it/libro/contro-i-borghi-il-belpaese-che-dimentica-i-paesi/9788855223560.html

Chiara Saraceno, Enrica Morlicchio, David Benassi. “La povertà in Italia. Soggetti, meccanismi, politiche” (Il Mulino)

Si rende nota la pubblicazione del volume La povertà in Italia. Soggetti, meccanismi, politiche di Chiara Saraceno, Enrica Morlicchio e David Benassi per l’editore Il Mulino.

Il libro esplora le dimensioni strutturali della povertà nel nostro paese in un’ottica comparata. La povertà è un fenomeno multidimensionale, prodotto dall’interazione di una pluralità di elementi e non legato soltanto alla mancanza di lavoro. Ne sono corresponsabili, in Italia, la crescente precarietà del mercato del lavoro, i bassi tassi di occupazione femminile, la frammentazione e l’eterogeneità del sistema di protezione sociale, la scarsa e diseguale disponibilità di servizi di conciliazione famiglia-lavoro, le forti differenze territoriali. Un quadro reso ancora più difficile dalle due crisi che hanno caratterizzato i primi vent’anni del secolo, quella finanziaria del 2008 e quella pandemica. In assenza di politiche che agiscano sull’intero complesso di questi fattori, il solo aumento dell’occupazione non è sufficiente ai fini di una riduzione della povertà.

Per maggiori informazioni si veda https://www.mulino.it/isbn/9788815298478#

Gabriele Ballarino e Nazareno Panichella “Sociologia dell’istruzione” – (Il Mulino)

Si rende nota la pubblicazione del manuale “Sociologia dell’istruzione” di Gabriele Ballarino e Nazareno Panichella per l’editore Il Mulino.

Il manuale presenta un quadro d’insieme della sociologia dell’istruzione, la disciplina scientifica che studia la scuola, il suo funzionamento e la sua posizione nelle società contemporanee. Esso si rivolge anzitutto agli studenti universitari di primo livello: si dà molto poco per scontato e si spiegano in modo semplice e dettagliato tutti i concetti e le teorie, anche quelli elementari. Il quadro dei sistemi scolastici contemporanei che fornisce è sistematico, e si basa sui risultati della ricerca più recenti. L’importanza della scuola e le sue strette relazioni con tutti gli ambiti della società (economia, politica, lavoro, organizzazioni, famiglia e così via) ne fanno uno strumento utile anche come introduzione alla sociologia e alle scienze sociali contemporanee.

Per maggiori informazioni si vada al link:https://www.mulino.it/isbn/9788815290342

Sociologia del lavoro: Michele La Rosa “IL “MODELLO” OLIVETTI. Passato, presente. E futuro?”

Si segnala l’uscita del nuovo volume, “IL “MODELLO” OLIVETTI. Passato, presente. E futuro?” della collana Sociologia del lavoro,  curato da Michele La Rosa a cui hanno contribuito: Antonio Cocozza, Galileo Dallolio, Flavia Franzoni, Giorgio Gosetti, Michele La Rosa, Carlo Monti, Romano Prodi, Emanuela Proietti, Paolo Rebaudengo, Chiara Ricciardelli
Il volume è frutto di un progetto di studio e ripensamento dell’esperienza olivettiana, in prospettiva interdisciplinare, questo testo si focalizza sulle diverse dimensioni che l’hanno contraddistinta e che ancora oggi possiamo ritrovare in non poche imprese. In una fase storica come quella attuale, approfondire l’esperienza olivettiana, con un’attenzione alla “dimensione” comunitaria, ci aiuta a individuare strade nuove di sviluppo socio-economico e, in particolare, modalità con le quali intendere diversamente l’economia e il lavoro.

Per maggiori informazioni vai al link: scheda_libro: IL “MODELLO” OLIVETTI. Passato, presente. E futuro?”

Claudio De Vincenti e Amedeo Lepore “Next Generation Italia Un nuovo Sud a 70 anni dalla Cassa per il Mezzogiorno” (Rubbettino)

Si segnala l’uscita del volume “Next Generation Italia Un nuovo Sud a 70 anni dalla Cassa per il Mezzogiorno” (Rubbettino) a cura di Claudio De Vincenti e Amedeo Lepore.

Il volume descrive l’effetto dell’istituzione della Cassa per il Mezzogiorno nel 1950, che ha segnato le modalità dell’intervento pubblico per la ripresa produttiva e la crescita economica italiana, mirando alla modernizzazione dell’agricoltura, delle infrastrutture e dell’industria meridionali. Analizzando il PNRR, pur in un contesto diverso, torna utile la lezione principale di quell’esperienza: l’importanza di unificare e coordinare gli interventi attraverso una cabina di regia nazionale e un sistema di governance efficace per la loro attuazione.

Per maggiori informazioni:https://www.store.rubbettinoeditore.it/catalogo/next-generation-italia/

Sociologia del Lavoro: pubblicato il fascicolo 162(1)/2022

Si segnala l’uscita del nuovo numero di Sociologia del lavoro 162(1)/2022, dal titolo Religione(i) e organizzazioni nello scenario contemporaneo, a cura di Massimiliano Monaci e Laura Zanfrini.
Per maggiori informazioni vai al link:
Per leggere il saggio Open Access collegati al seguente link :