Lavoro e impresa: confini e conflitti

Si segnala l’incontro Lavoro e impresa: confini e conflitti organizzato dalla rivista Sociologia del Lavoro e dalle associazioni Comma 2 e Magistratura Democratica. Il programma dettagliato della giornata è consultabile QUI.

L’evento si terrà lunedì 5 giugno 2023 a partire dalle ore 9.45 in Sala della Traslazione, Piazza San Domenico, Bologna.

L’iniziativa sarà trasmessa in diretta sul canale YouTube di Magistratura Democratica. La partecipazione online sarà possibile registrandosi QUI.

Seminario di presentazione del volume | Il Modello Olivetti. Passato, presente. E Futuro?

Si segnala il seminario di presentazione del volume, a cura di Michele La Rosa, “Il Modello Olivetti. Passato, presente. E Futuro?”.

Il seminario si terrà il giorno 8 maggio 2023 – alle 17,30, nella sala Acli di via Lame, 116 Bologna.

RELATORI
Giorgio GOSETTI
Docente di Sociologia del Lavoro, Università di Verona
Michele LA ROSA
Docente di Sociologia del Lavoro, Alma Mater Studiorum
Carlo MONTI
Docente di Urbanistica, Alma Mater Studiorum
Romano PRODI
Presidente Fondazione per Ia Collaborazione tra i Popoli
Paolo REBAUDENGO
Presidente di Olivettiana APS

PRESENTANO I COAUTORI
Galileo DALLOLIO, VicePresidente Olivettiana APS
Emanuela PROIETTI
Ricercatrice di Sociologia dei Processi Economici e del Lavoro, UNIROMA3
CHIARA RICCIADELLI
Presidente della Cooperativa Sociale La Venenta, San Giorgio di Piano (BO)

QUI è disponibile la locandina dell’evento

Urbeur seminar | Cities and Neoliberalism

Si segnala il primo Urbeur Seminar “Cities and Neoliberalism” che si terrà giovedì 4 maggio dalle 15.30 alle 17.30 in aula Pagani, edificio U7 Bicocca.

Introduce: Lavinia Bifulco (Università degli Studi di Milano-Bicocca)

Intervengono:
Gilles Pinson (Sciences Po Bordeaux)
Manuel Aalbers (KU Leuven)
Veronica Conte (Research Foundation – Flanders and KU Leuven)

Discutono:
Sergio D’Agata (Università degli Studi di Milano-Bicocca)
Michela Voglino (Università degli Studi di Milano-Bicocca)
Agustin David Wilner (Università degli Studi di Milano-Bicocca)

Conclude: Enzo Mingione (Università degli Studi di Milano-Bicocca)

V-Data final conference | The value of digital data: enhancing citizens’ awareness and voice about surveillance capitalism

La conferenza finale del progetto “V-Data – The value of digital data: enhancing citizens’ awareness and voice about surveillance capitalism Conference” (finanziata da Fondazione Cariplo) si terrà il 7-8 Settembre 2023, presso il Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università di Pavia.

La conferenza vedrà la partecipazione della Professoressa Stefania Milan dell’Università di Amsterdam in qualità di keynote speaker.

La deadline per la submission degli abstract è fissata per il 30 Aprile 2023 (un massimo di 25 abstract verranno selezionati per la presentazione). La conferenza sarà in presenza ma è prevista la possibilità presentare da remoto – (non più di una presentazione per panel).

QUI ulteriori informazioni su call, fee e accommodation.

Investimenti sociali, PNRR e crescita inclusiva

Prima giornata
22 marzo 2023, ore 14.30-17.00
Aula NI.010, Università Cattolica del Sacro Cuore
Via Nirone, 15 – Milano

Seconda giornata
26 aprile 2023, ore 12.00-14.00
Aula B14, II Piano, Sapienza Università di Roma

Via Salaria 113 – Roma

Scuola Normale Superiore | Global production, global protest. The regional dynamics of capital-labour relations

La Classe di scienze politico-sociali della Scuola Normale Superiore invita a partecipare all’evento speciale “Global production, global protest. The regional dynamics of capital-labour relations“.

L’evento si terrà il 23 marzo 2023 dalle 11.00 alle 18.00 e il 24 marzo 2023 dalle 14.00 alle 18.00 presso Palazzo Strozzi, Altana Conference Hall, Firenze e online (il link per entrambe le giornate si trova a QUESTO LINK).

Shifting South: decent work in regional value chains and South-South trade
STEPHANIE BARRIENTOS

Global Social Protest
BEVERLY SILVER

The political economy of the Chinese Communist Party
GIUSEPPE GABUSI

Industrialization and labour in South-East Asia: the case of Vietnam
PIETRO MASINA

Roundtable discussion on Research on world systems and global capital-labour relations
Contributions from
LORENZO BOSI
ROMANE CAUQUI
NICOLÒ DEIANA
DARIO DI CONZO
SILVIA FROSINA
LORENZO LODI
VINCENZO MACCARRONE
ANDRIY MALIUK
GUGLIELMO MEARDI
MARIO PIANTA
NICOLA QUONDAMATTEO

Per maggiori informazioni si rimanda alla pagina dell’evento.

Inapp | Presentazione del Rapporto Plus 2022. Comprendere la complessità del lavoro

Comprendere la complessità del lavoro è sempre più urgente perché molteplici trasformazioni, da diversi anni, stanno producendo una marcata polarizzazione fra i lavoratori e crescenti difficoltà. L’attuale contesto è attraversato da una crisi economica e sociale che fa riemergere le debolezze e le difficoltà del mercato del lavoro italiano mai risolte. Ma nuove fragilità si sommano alle vecchie, rendendo necessaria la costruzione di un approfondito quadro analitico. A tal fine, sono fondamentali strumenti di misura in grado di cogliere queste evoluzioni per consentire un’adeguata elaborazione del cambiamento in corso e ragionare sulle possibili forme di intervento. Per raccogliere questa sfida conoscitiva, dal 2005 l’Istituto realizza l’Indagine Inapp-PLUS, un’ampia rilevazione (45.000 interviste) su molteplici temi e con una dimensione longitudinale.

Inapp presenterà il “Rapporto Plus 2022. Comprendere la complessità del lavoro” lunedì 7 marzo 2023 dalle ore 10:00 presso l’Auditorium Inapp, Corso d’Italia 34, Roma. La partecipazione sarà possibile anche on-line.

Per partecipare sia in presenza che online è necessaria l’iscrizione. Modulo di iscrizione e programma del convegno sono disponibili QUI.

 

Call for abstracts | AISRI 2023 Early-career conference – La questione salariale in Italia oggi

La “questione salariale” in Italia non è certamente un argomento nuovo per le studiose e gli studiosi di relazioni industriali. Tuttavia, i dati emergenti dalle analisi più recenti certificano come il nostro sia l’unico Paese europeo in cui negli ultimi decenni i salari medi sono diminuiti. Ciò impone di tornare a riflettere sul tema, considerando le numerose concause di questo preoccupante fenomeno: il meccanismo di regolazione contrattuale degli adeguamenti retributivi, la scarsa diffusione del secondo livello di contrattazione, la precarizzazione dei rapporti di lavoro, ma anche la polverizzazione dell’apparato produttivo alla liberalizzazione dei servizi pubblici, nonché gli effetti delle crisi sanitarie, economiche ed energetiche dell’ultimo decennio, che incidono negativamente sul potere d’acquisto dei lavoratori. La questione salariale, peraltro, non riguarda solo il lavoro subordinato: al dibattito sul salario minimo legale, rilanciato dall’adozione della Direttiva europea sui salari minimi adeguati, si deve accompagnare un approfondimento sul livello dei redditi da lavoro autonomo, nonché sui sistemi di protezione sociale e sulle politiche di contrasto alla povertà e all’esclusione sociale. In una prospettiva di relazioni industriali, ciò significa ridiscutere del valore (non solo economico) del lavoro, della sua regolazione, del ruolo delle istituzioni pubbliche, delle strategie degli attori sociali e, in apicibus, della funzione della contrattazione collettiva.

L’Associazione Italiana di Studi sulle Relazioni Industriali (AISRI) invita studiosi e studiose di discipline giuridiche, sociologiche ed economiche agli inizi dei loro percorsi di ricerca e/o professionali, a misurarsi con queste questioni e a discuterne nell’ambito del Congresso dell’associazione, in un’apposita sessione che si terrà a Roma il 9 giugno 2023.

I paper proposti potranno ruotare attorno alle seguenti parole chiave:
● Contrattazione collettiva, struttura e competenze in materia salariale
● Welfare contrattuale e politiche salariali
● Lavoro povero, bassi salari e valorizzazione del lavoro
● Salario minimo legale e ruolo delle parti sociali
● Reddito e dignità del lavoro oltre la subordinazione
● Disuguaglianze salariali in una prospettiva di genere
● Politiche fiscali e di redistribuzione del reddito
● Salari e schemi di protezione sociale
● Cambiamento tecnologico, ristrutturazioni e struttura salariale
● Conflitti e mobilitazioni su questioni salariali

I lavori su argomenti che non ricadono nella lista precedente saranno ugualmente considerati ai fini dell’inclusione nel programma della Conferenza.

Il Comitato scientifico della conferenza è composto dai componenti del Direttivo AISRI, i quali assicurano un approccio pluridisciplinare che attraversi studi giuridici, sociologici ed economici relativi alle relazioni industriali. La partecipazione è aperta agli studiosi e alle studiose “non strutturati/e” in università (ovvero iscritti/e ad un corso di dottorato o che ne posseggano già il titolo, titolari di assegni di ricerca, borse di ricerca o di contratti di ricerca a tempo determinato).

Gli studiosi e le studiose che intendono proporre un contributo per la conferenza dovranno inviare un titolo ed un abstract di max 800 parole entro il 1° marzo 2023 al seguente indirizzo e-mail: aisri@unive.it. Il Comitato scientifico informerà gli autori sull’esito della selezione dei contributi entro il 15 marzo 2023.

Gli autori e/o le autrici dovranno iscriversi alla conferenza e inviare il contributo completo entro il 25 maggio 2023.

La conferenza si terrà a Roma il 9 giugno 2023, in occasione del congresso AISRI 2023 del 10 giugno 2023, dedicato quest’anno alla questione salariale e le relazioni industriali. L’Associazione coprirà le spese di alloggio degli autori dei contributi selezionati per la sera del 9 giugno 2023. Il programma finale della conferenza sarà disponibile sul sito di AISRI ed inviato alle studiose ed agli studiosi selezionati.

Alcuni contributi selezionati dal comitato scientifico della conferenza potranno beneficiare di un processo di revisione da parte di studiosi/e con elevata qualificazione nel settore rilevante della ricerca, ai fini della successiva pubblicazione su riviste scientifiche di area 12, 13 o 14.

I soci AISRI sono invitati a far circolare questo annuncio tra tutti i colleghi potenzialmente interessati. Ulteriori informazioni sulla conferenza saranno pubblicate sul sito dell’Associazione.

Il comitato organizzativo: Maria Concetta Ambra, Marco Biasi, Lisa Dorigatti, Maurizio Falsone, Anna Mori, Giuseppe Antonio Recchia